+39 0294699522 info@surfatek.it
Seleziona una pagina

Brillantatura catene d’argento

Brillantatura di catene d'argento

Il contesto

Un cliente ci contatta, in quanto sta cercando un prodotto alternativo a quello in uso, per lucidare delle catene d’argento con l’ausilio di vibratori a cassetta contenenti sfere di acciaio.

Il prodotto richiestoci non deve aggredire l’argento e deve avere la prerogativa di dare scorrevolezza alle sfere di acciaio ed alle catene da trattare, lubrificandole in maniera opportuna. L’ obiettivo finale è quello di innalzare la qualità estetica dei manufatti.

Cosa abbiamo fatto

Quando si tratta di processi di vibrofinitura è difficile ipotizzare di poter effettuare dei test preliminari in laboratorio, in quanto è impossibile riprodurre le condizioni operative degli impianti. Pertanto ci limitiamo a fare delle considerazioni teoriche in base ad esperienze pregresse, individuando una serie di prodotti da testare direttamente sulle macchine del cliente.

I prodotti da testare sono quattro:

  • due di natura blandamente alcalina
  • due neutri

La prima sessione di prove, purtroppo non dà i risultati sperati; ci avviciniamo solamente al risultato ottenuto con il prodotto già in uso.

I risultati migliori, vengono comunque ottenuti con i prodotti a pH neutro.

Vedendoli lavorare, capiamo che dobbiamo conferire agli stessi maggiore bagnabilità e maggiore poter lubrificante, consentendo così alle sfere di scorrere maggiormente sulle superfici delle catene. Anche la schiuma ha un ruolo fondamentale: deve essere presente, ma in quantità non eccessiva.

Pertanto ci concentriamo sui prodotti a pH neutro e non essendo riusciti ad ottenere il risultato sperato con i prodotti di cui già disponiamo, lavoriamo su delle nuove formulazioni, cercando di adattare quanto più possibile il prodotto al materiale da trattare ed al processo del cliente.

Dal lavoro svolto in laboratorio, scaturiscono tre ipotetici formulati che andremo a testare presso il cliente.

Risultati

Partiamo con i test e riscontriamo immediatamente che le sfere di acciaio, all’interno dei vibratori a cassetta, lavorano decisamente meglio.

La schiuma si presenta più compatta ed in quantità leggermente maggiore ai test precedenti. Fra i tre prodotti, ce n’è uno che emerge in maniera significativa ed è denominato VIBRATEK 814.

Ripetiamo il test con una quantità maggiore di prodotto ed i risultati vengono confermati.

Il cliente, ritenendosi soddisfatto, decide di adottarlo sul processo di lucidatura.

Cerchi un prodotto per la brillantatura simile?

Surfatek S.r.l.

Via Giacomo Leopardi 24/26,

20081, Abbiategrasso – Milano

© 2018 Surfatek S.r.l.