+39 0294699522 info@surfatek.it
Seleziona una pagina

Disossidante per acciaio

Il contesto

Un restauratore di auto d’epoca, ci contatta in quanto ha l’esigenza di rigenerare la trousse attrezzi di una Porsche 928, che nel tempo si è ossidata .
La trousse è composta da una serie di attrezzi di acciaio (cromato e non). Nonostante la cromatura, gli stessi, con il passare del tempo, a causa dell’ umidità presente nell’aria e delle eventuali esalazioni dell’acido contenuto nella batteria (posta nel vano bagagli vicino alla trousse), si sono ossidati.

Il cliente, vorrebbe riportare gli attrezzi allo stato di origine senza intaccare minimamente lo strato di cromo e non riducendone la chiarezza e la brillantezza tipica del trattamento stesso.
Ci è stato fatto espresso divieto di utilizzare decapanti contenenti acidi forti. 

Cosa abbiamo fatto

Sulla base di esperienze pregresse, abbiamo deciso di provare a trattare i singoli attrezzi in una vasca ad ultrasuoni.

Potendoci avvalere dell’azione meccanica propagata dall’ultrasuono per effetto della cavitazione del liquido e dell’azione fisica della temperatura, abbiamo buone probabilità di rimuovere i vari focolai di ruggine presenti sulle superfici, provando ad utilizzare dei prodotti appartenenti alla categoria dei detergenti professionali.
Abbiamo testato sia detergenti alcalini, che detergenti acidi.

I risultati sono stati molto buoni in quasi tutti i casi. Ma in certi punti (quelli meno esposti), per staccare completamente la ruggine, è necessario avere un’azione meccanica molto incisiva, per cui serve un ultrasuono con una potenza specifica watt/litro di  almeno 10 watt.
Incrementando la potenza ultrasonora ed in più riprese anche la percentuale di diluizione del detergente, siamo arrivati ad ottenere un risultato pressoché perfetto.

Risultati

La scelta finale è un detergente neutro di recentissima formulazione, denominato KLINMOTOR PRO 1; la scelta è ricaduta su quest’ultimo oltre che per la sua performance, per la sua particolare formulazione che denota un bassissimo impatto sugli operatori e sui materiali con la quale viene in contatto.

La prerogativa del suddetto prodotto è quella di rimuovere molto bene sia i contaminanti di natura organica che quelli di natura inorganica, come appunto la ruggine.
E’ stato impiegato diluendolo in acqua al 20% e a una temperatura di 50°C.
Anche a temperatura elevata è inodore ed é facilmente risciacquabile.
Già dopo 20 minuti di immersione i singoli attrezzi si presentano totalmente esenti da ruggine.

Cerchi un prodotto simile?

Surfatek S.r.l.

Via Giacomo Leopardi 24/26,

20081, Abbiategrasso – Milano

© 2018 Surfatek S.r.l.