+39 0294699522 info@surfatek.it
Seleziona una pagina

Sverniciatore per alluminio e sue leghe

Il contesto

Un’azienda che lavora per una importante casa automobilistica, ci contatta in quanto ha l’esigenza di sverniciare dei particolari di alluminio.

Inizialmente il cliente aveva valutato di sabbiare i particolari al fine di rimuovere completamente la vernice; successivamente questa possibilità, è stata scartata, in quanto le caratteristiche dimensionali, fisiche e chimiche dei particolari e del materiale, non possono minimamente essere alterate.
Il cliente non vuole assolutamente che lo sverniciante contenga solventi clorurati.

Cosa abbiamo fatto

L’alluminio è uno dei materiali più moderni e grazie alle sue caratteristiche è particolarmente adatto alla realizzazione di componenti di pregio in ambito Automotive e Motorsport.

L’alluminio e le sue leghe sono estremamente variegate, in funzione della loro composizione e della loro destinazione.
I componenti presenti nelle leghe, quali rame, silicio, magnesio, zinco eccetera, oltre a conferire delle particolari caratteristiche meccaniche ne determinano anche il grado di reattività.

Pertanto è fondamentale fare molta attenzione nel metterle a contatto con determinate sostanze chimiche, che potrebbero creare intacco oppure alterazione della colorazione della lega.
Essendo i particolari in questione numerati e molto costosi, il cliente ci propone di effettuare dei test preliminari presso il nostro laboratorio, su dei campioni di prova fatti della medesima lega e verniciati con la medesima modalità, in maniera tale che se qualcosa dovesse andare storto, non arrechiamo danni ai particolari originali che devono essere sverniciati.
Avendo già esperienza in questo ambito, abbiamo individuato all’ interno della nostra gamma due sverniciatori che utilizziamo per effettuare i test preliminari; entrambi sono esenti da solventi clorurati e hanno un bilanciamento differente in base alla tipologia di vernice da rimuovere.

Tra i due, uno lavora meglio; solleva la vernice dalle superfici rendendola inerte. Serve però azione meccanica per staccare completamente la vernice dalla superficie.
Mediante l’utilizzo di una pompa a bassa prevalenza che mette in ricircolo il prodotto, riusciamo a distaccare completamente la vernice.

Risultati

Il prodotto che fornisce il miglior risultato è denominato ALUSTRIP MS.
Lo impieghiamo tal quale ad una temperatura di circa 60°C; in circa due ore di tempo di contatto la vernice si stacca completamente.
Incrementando la temperatura fino a circa 75°C, otteniamo il medesimo risultato in termini qualitativi, ma in un tempo sensibilmente inferiore.

Il prodotto, pur lavorando a temperature significative, non altera minimamente il colore originale della lega di alluminio.
La vernice rimossa, non viene sciolta dal prodotto, bensì sfoglia e l’azione idrocinetica della poma la stacca completamente dalla superficie.
Quando la soluzione è in stato di quiete, la vernice staccata e resa inerte dallo sverniciante per alluminio, sedimenta sul fondo della vasca e può essere successivamente facilmente estratta.

Questa particolare condizione, garantisce una lunga durata del prodotto, contendo i costi di gestione e di smaltimento del prodotto esausto.

Cerchi un prodotto simile?

Surfatek S.r.l.

Via Giacomo Leopardi 24/26,

20081, Abbiategrasso – Milano

© 2018 Surfatek S.r.l.